Consigli per acquistare un viaggio in totale serenità

Oggi iniziamo con un primo articolo di “consigli utili”

 La vera consulenza è dare al cliente ogni necessaria informazione, sia sull’organizzazione logistica del viaggio sia su tutti quegli aspetti, a volte meno evidenti,  ma indispensabili perché la vacanza, il viaggio, possano essere effettuati nella più totale serenità.

Oggi, gli strumenti a disposizione dell’utenza per acquistare un prodotto turistico (sia esso un singolo biglietto che un viaggio più complesso) sono aumentati, per effetto, soprattutto, delle moderne innovazioni tecnologiche che hanno permesso ai viaggiatori di poter avere una più ampia offerta su cui andare a scegliere.

In questo mare di offerte si dovrà prestare ancor più attenzione nella selezione della vacanza che si intende comprare.

Due sono le strade principali che oggi si percorrono nell’acquisto di un viaggio. A volte si sceglie una via anziché l’altra, a volte si usano entrambe.

Nel caso di acquisto on line, prima d’inserire una carta di credito o di inviare un acconto con bonifico, assicurarsi sempre che il destinatario di questi pagamenti sia un destinatario sicuro, in regola con le normative di legge e facilmente identificabile.

ILC World permette ai propri clienti di poter effettuare il pagamento nella più totale sicurezza, avvalendosi del servizio PayPal

Acquistare sul web ha le stesse caratteristiche di legge che si debbono avere quando tale acquisto venga fatto in un punto vendita (tipo agenzia di viaggi), e quindi l’acquisto del pacchetto turistico è soggetto a tutta una procedura prevista dall’attuale legislazione vigente in materia di Codice del Turismo.

Le stesse accortezze, a volte più facilmente verificabili, si debbono avere anche nel caso di acquisto di  una vacanza presso la tradizionale distribuzione turistica, costituita da:

  • tour operator,
  • agenzie di viaggi tradizionali,
  • le nuove figure che si sono sviluppate negli ultimi tempi ossia i consulenti di viaggi.

E’ bene fare alcune precisazioni:

  • Per organizzatore s’intende chi in effetti organizza il viaggio, proponendolo al cliente finale, attraverso pubblicazione su cataloghi cartacei distribuiti nelle agenzie di viaggi, su pagine web del tour operator stesso o in altra forma valida.  L’organizzatore si assume delle responsabilità maggiori, in quanto risponde in solido di ogni inadempienza contrattuale, anche per i fornitori ai quali si è rivolto per la creazione del pacchetto turistico.
  • Per venditore s’intende la figura dell’intermediario, per esempio l’agenzia di viaggi che vende al suo cliente un pacchetto turistico, proposto da un tour operator.  L’intermediario ha delle responsabilità in funzione della sua attivita propria di intermediario.
  • Il consulente è, in linea id massima, un libero professionista che espleta la sua funzione, appoggiandosi per la parte tecnica e di responsabilità a una Società turistica autorizzata.

L’acquisto di un biglietto aereo, ferroviario, marittimo o di trasporto in genere è considerato acquisto di singolo servizio e, pertanto, nel caso che questo biglietto venga acquistato presso un’agenzia, la stessa funge da intermediario tra il Vettore (chi esercita il trasporto) e il passeggero. Le responsabilità attinenti all’intermediario sono quelle ad esso attribuibili in funzione della sua attività d’informazione, emissione, stampa biglietti, comunicazioni obbligatorie al passeggero.

Ben diverso è il caso di acquisto di un “pacchetto turistico”. Per pacchetto turistico si intende una combinazione di minimo due elementi che possano far prefigurare questa tipologia di contratto.

Se, per fare un esempio, si acquista il singolo biglietto aereo Roma Parigi Roma, trattasi di singolo servizio; se a questo biglietto abbino una notte in un albergo di Parigi, diventa a tutti gli effetti un “pacchetto turistico”.

Questa tipologia di contratto è quella più diffusa, ed infatti ad esso è dedicato un’ampia parte del Codice del Turismo e delle Convenzioni Internazionali, recepite dall’attuale legislazione turistica vigente in Italia.

Le agenzie di viaggi ed i tour operator sono autorizzati dagli organi competenti in materia di rilascio delle “autorizzazioni all’attività” (generalmente sono le singole Regioni). Ogni tour operator, ogni agenzia, debbono avere un Direttore Tecnico competente in materia turistica.

Come scegliere un’agenzia di viaggi, un tour operator?

Il “passaparola” resta pur sempre uno dei migliori mezzi a disposizione perché un cliente soddisfatto sarà sempre il miglior “testimonial” di quell’agenzia, instaurandosi un rapporto di reciproca fiducia.

Purtroppo, sempre per effetto della forte e non sempre così leale concorrenza, a volte questo rapporto di reciproca fiducia viene condizionato dalla ricerca ossessiva del miglior prezzo, facendo perdere di vista particolari importanti e fondamentali del viaggio che si andrà a intraprendere. Più complesso è il viaggio, e più saranno gli aspetti contrattuali da esaminare, ed ecco che in questo caso affidarsi ad un consulente, preparato e competente, fa la sua differenza.

Un aspetto su cui prestare la massima attenzione è quello, a volte sottovalutato, della parte assicurativa, compresa o non compresa nel costo del viaggio. Non basta sapere quale tipo di assicurazione sia compresa, è importante comprendere le condizioni in essa previste, specialmente per quanto riguarda la stipula di assicurazioni mediche in Paesi dove la Sanità ha un costo elevato, vedi gli Stati Uniti, per citare un esempio. Sarà opportuno controllare i massimali di spesa e cosa sia veramente compreso nell’assistenza.

I consulenti ILC World, provenienti dal mondo del turismo, con esperienze di livello internazionale:

  • vi informeranno su tutte le  disposizioni obbligatorie in materia di documenti validi per l’ingresso nello Stato che rappresenta la destinazione del vostro viaggio;
  • vi forniranno  consigli su eventuali formalità di carattere medico sanitario;
  • esamineranno e chiariranno con voi tutti gli aspetti contrattuali;
  • vi indicheranno le eventuali procedure da seguire in caso di imprevedibili disguidi in corso di viaggio;
  • vi illustreranno le polizze assicurative già comprese e quelle facoltative. ILC World è agente AXA Assistance, per la parte polizze di viaggi.

La  conferma e quindi l’acquisto di un viaggio, dovrà essere sempre regolarizzata per iscritto, con la consegna da parte del Venditore (sia esso agenzia che tour operator, qualora vendesse direttamente al pubblico), del “contratto di viaggio”, redatto in base alle norme vigenti in materia.

La stipula di un contratto richiede un preciso iter di legge. Diffidate, quindi, di pezzi di carta volanti, foglietti, ricevute con timbri approssimativi.

Nel contratto di cui sopra dovranno essere riportati tutti gli elementi che concorrono alla composizione del viaggio stesso, saranno indicati i costi, le eventuali assicurazioni, le tasse qualora previste ed ogni altra informazione  utile ed obbligatoria per legge.

Generalmente all’atto della conferma viene richiesto un acconto che dovrebbe essere massimo il 25% del costo totale del viaggio che state acquistando.

Il saldo deve essere versato, generalmente, entro 30 giorni prima della partenza, salvo accordi preliminari.

A questa normativa si possono apportare deroghe, pattuite in fase di prenotazione e di conferma. Se, per esempio, l’acquisto del biglietto aereo, pur se inserito in un pacchetto, prevede l’emissione immediata, vi verrà richiesto il saldo totale della parte aerea, così come in caso di camere di albergo la cui prenotazione prevede una tariffa più economica ma non rimborsabile in caso di successiva cancellazione.

Una volta effettuato il saldo, vi verrà  fornita  la “documentazione” necessaria per il il vostro viaggio.

ILC World dedica una particolare cura al Kit di viaggio, vogliamo che il nostro cliente possa già da casa cominciare a percepire l’atmosfera del luogo ove andrà a soggiornare.

 

Nella fase che precede il viaggio, sarà bene controllare il tutto e se ci fossero delle incongruenze vanno immediatamente segnalate, onde evitare spiacevoli malintesi in occasione della partenza, o durante il viaggio stesso.

Particolare attenzione deve essere prestata alla documentazione  obbligatoria per intraprendere un viaggio in una destinazione estera.

Verificare bene scadenza passaporti o carte identità (in molti Stati è richiesta una validità residua oltre la naturale scadenza del documento), necessità di visto, documenti per i minori accompagnati dai genitori e ancor più attenzione per quelli non accompagnati dai genitori, formalità sanitarie.

Il giorno della tanto attesa partenza è finalmente arrivato!

 

Vi ritroverete nel luogo e nell’orario convenuto se trattasi di partenza di gruppo. Sarete assistiti da un nostro accompagnatore, se trattasi di un viaggio organizzato da noi, o dall’accompagnatore del tour operator prescelto in fase di acquisto, il quale accompagnatore sarà al vostro fianco nel corso di tutto il viaggio.

Se non è prevista alcuna forma di assistenza in partenza, vi recherete in tempo utile all’aereoporto (controllare bene il tempo limite per l’accettazione in quanto superato questo limite, la compagnia aerea è autorizzata a cancellare la vostra prenotazione), alla stazione ferroviaria, al porto d’imbarco per iniziare così la vostra vacanza.

Cosa fare se durante il viaggio ci fossero dei disservizi, delle discordanze con quanto acquistato e riportato nel contratto di viaggio?

Non bisogna mai aspettare il rientro,  avvisare immediatamente l’assistente in loco, l’accompagnatore se previsto, il corrispondente o chiunque sia preposto all’assistenza. Generalmente trattasi di situazioni facilmente gestibili e risolvibili in loco, forse con un pizzico di pazienza in più (specialmente in periodi di alta stagione).

Se il problema fosse di natura più rilevante e non venisse risolto in loco, è bene mandare immediatamente una comunicazione scritta all’agenzia di viaggi e all’operatore,  i quali sono obbligati a prestare massima assistenza al viaggiatore.

ILC World s’impegna a fornire ai suoi passeggeri, la massima assistenza, garantendo di intervenire immediatamente per la gestione dell’eventuale disguido.

Al rientro dalla vacanza, per contratto, sono previsti 10 giorni di tempo per inoltrare reclamo scritto

E’ bene anche sapere che le Agenzie di Viaggi e i Tour Operator,per obbligo di Legge, devono essere in possesso di una polizza assicurativa RCT Responsabilità Conto Terzi,  e aderiscono al Fondo di Garanzia,  ulteriori motivi per prenotare  in totale serenità.

Si conclude questo primo articolo,sperando di avervi fornito un valido supporto.

ILC World “consigli di viaggio” vi dà appuntamento al prossimo articolo.

Vuoi saperne di più di come noi trattiamo la tua vacanza?

l.

 

2017-09-29T09:30:49+00:00